Lazio Pride: nessun incontro odierno con il Comune. Il Pride non è una manifestazione ludica, Comune dia Patrocinio

In base alla nota diffusa oggi dal Comune di Frosinone, i portavoce della manifestazione Fabrizio Marrazzo, Anna Claudia Petrillo e Richard Bourelly smentiscono che ci sia stato un incontro in data odierna.

Inoltre ribadiscono che il Lazio Pride di Frosinone del 22 giugno, che passerà per le strade del centro , non é una manifestazione ludica, piuttosto una manifestazione per i diritti delle persone LGBT (Lesbiche, Gay, Bisex e Trans) che ancora oggi ne vengono privati e subiscono discriminazione e violenza.

La manifestazione sarà colorata come l’arcobaleno, simbolo della nostra comunità e – proseguono – speriamo di colorare di diritti e visibilità anche la città di Frosinone.

Attendiamo il patrocinio da parte del Comune, proprio a dimostrazione della vicinanza che più volte è stata dichiarata, così come è già stato fatto dalla provincia di Frosinone, il comune di Alatri, Ferentino, Latina, Fiumicino, San Donato Val di Comino, dal Municipio VIII di Roma e dalla Regione Lazio.

Standard

Lazio Pride: Buona (Cattiva) Sorte di Tiziano Ferro inno della manifestazione

Sui social di Lazio Pride è stato pubblicato il video introduttivo dell’inno del Frosinone Lazio Pride.

Il nuovo singolo di Tiziano Ferro, da sempre supporter della manifestazione, è stato scelto per accompagnare il Pride. Il cantautore di Latina ha poi rilanciato attraverso le stories del suo profilo Instagram.

Buona (Cattiva) Sorte è la risposta ai commenti omofobi che oggi leggiamo sui social network, anche riguardo al Lazio Pride.

‘Ci rinnegano, ci lapidano e noi con quelle pietre
costruiremo una parete’,

cosí recita il testo, proprio in riferimento a commenti che possono far male, ma che saranno spazzati via dal Lazio Pride

Vuoi vedere il video? Clicca qui

Standard

Lazio Pride: Sì a Via Aldo Moro, attendiamo Patrocinio dal Comune di Frosinone

ll Comitato Organizzatore Lazio Pride, a seguito del parere favorevole della Questura, comunica che l’appuntamento per il Lazio Pride a Frosinone sará il 22 giugno alle ore 15:30 in Piazza Salvo D’Acquisto – angolo via Po, per poi proseguire in via Po, via Aldo Moro, via Marco Tullio Cicerone.

“Siamo felici che il Pride possa passare per le vie centrali di Frosinone, dando la giusta dignità alla manifestazione, come richiesto richiesto da gran parte della città. Ringraziamo le forze dell’ordine per averci aiutato a trovare una soluzione condivisa per passare in via Aldo Moro. Siamo inoltre in attesa che il Comune di Frosinone dia il Patrocinio alla manifestazione”

 
I portavoce di Lazio Pride
Anna Claudia Petrillo
Richard Bourelly
Fabrizio Marrazzo 
Standard

Frosinone Lazio Pride: il percorso attraversi le vie principali della città

Il 22 giugno a Frosinone si terrà il Lazio Pride, in occasione dei 50 anni dal primo pride di New York. La manifestazione è ormai alle porte, tuttavia, a causa di problemi tecnico-organizzativi, non è ancora stato individuato un percorso che consenta alla parata del primo Pride della città di Frosinone di sfilare per la vie principali della città, come via Aldo Moro Corso della Repubblica.

Siamo certi che riusciremo a concordare un percorso ottimale, anche perché sarebbe la prima volta che un’amministrazione comunale impedisce ad un Pride di percorrere le strade principali del centro della città’.

Da sempre sosteniamo la necessità di portare alla luce la comunità LGBT (lesbica, gay, bisex e trans), nella provincia di Frosinone e stiamo lavorando con costanza e fiducia per fare in modo che le persone che sono parte di questa comunità abbiano la visibilità che meritano.

 

Così in una nota Fabrizio Marrazzo, uno dei portavoce Lazio Pride

Standard

LAZIO PRIDE: SARA’ A FROSINONE IL 22 GIUGNO

Il capoluogo ciociario ospiterá la quarta edizione del Lazio Pride il 22 giugno. Sará dunque Frosinone ad ospitare la manifestazione che quest’anno cade nel cinquantesimo anno dal Primo pride a New York.
Una scelta ispirata dalle ragioni fondanti del Lazio Pride, ovvero quello di raggiungere nuove realtá. Per Frosinone sará una storica prima volta e la pressione dal territorio è stata decisiva nel confermare il capoluogo. Il Pride di Frosinone sará un Pride rivolto a tutta la ciociaria, dove Frosinone fará da cardine per intercettare l’orgoglio delle persone LGBT (Lesbiche, Gay, Bisex e Trans) dei territori circostanti.
Il Comitato Organizzatore inoltre non esclude che Latina e Ostia possano ospitare in una data successiva al 22 giugno un ulteriore pride, riservandosi di comunicare successivamente date e luoghi.
Standard

Latina, Frosinone e Ostia. Tre Pride per il Lazio Pride 2019

Il Comitato Lazio Pride comunica che nel 2019, in occasione dei 50 anni di Stonewall, proverà a realizzare ben tre Pride.

Le tre città finaliste infatti potranno ospitate tutte e tre il proprio Pride.

Aprirà Latina il 18 maggio, in occasione della Settimana Mondiale contro l’Omofobia, seguirá poi Frosinone il 22 giugno, forte della pressione della città espressa sui social network, e chiuderà Ostia il 20 luglio, riproponendo la seconda edizione del Summer Pride laziale sul mare.

Le tre date saranno però confermate tra un mese solo se la raccolta fondi per realizzare i tre pride andrà a buon fine.

Tutti infatti potranno sostenere il proprio pride preferito tramite la piattaforma di donazioni buonacausa indicando nella causale il pride che si vuole sostenere (clicca qui per donare).

 

Sará possibile sostenere il proprio pride preferito su instagram, twitter e facebook postando il link della raccolta fondi, seguito dal nome del luogo che si intende sostenere e l’hasthag #laziopride, fondamentale per poter valutare l’impegno nella diffusione del sostegno.

Nel mese seguente il Comitato Lazio Pride sceglierá se confermare i tre pride o realizzarne solo uno, valutando le donazioni ricevute e la diffusione della piattaforma buonacausa.

A questo punto dipende tutto da voi!!!

Standard